Dati dell'Istituto Superiore di Sanità

I grafici che seguono sono stati prodotti utilizzando dati forniti dall'Istituto Superiore di Sanità (ISS) con il quale l'INFN ha stabilito un accordo di collaborazione scientifica, appovato il 31/3/2021. L'accordo non prevede la possibilità, da parte dell'INFN, di rendere pubblici i dati ricevuti dall'ISS. Tuttavia, è possibile scaricare i dati elaborati, relativi ai grafici pubblicati, come indicato nella descrizione dei dati e dei grafici che segue. I grafici che seguono si riferiscono ai dati trasmessi all'INFN analizzati il 04/10/2022.

Descrizione dei dati e dei grafici

Contenuto dei dati

Settimanalmente riceviamo dall'ISS dati anonimi riferiti a ciascun paziente. Le informazioni a nostra disposizione sono riassunte in questa tabella. A differenza dei dati del Dipartimento della Protezione Civile, i dati dell'ISS non sono affetti da ritardi dovuti alla comunicazione tra ASL e regioni ma sono riferiti alle date effettive. Sono inoltre disponibili maggiori informazioni, come l'età o il sesso, che consentono un'analisi più dettagliata.

Definizione di decesso

Un decesso per COVID-19 è definito dall’OMS, ai fini della sorveglianza, come risultante da una malattia clinicamente compatibile in un caso probabile o confermato di COVID-19, a meno che non vi sia una chiara causa di morte alternativa non correlabile al COVID-19 (per esempio: trauma). Non dovrebbe esserci un periodo di completa guarigione tra la malattia e il decesso. La definizione secondo la World Health Organization è riportata in questo documento.

Popolazione italiana

Per i dati che presentano valori dell'incidenza sulla popolazione, anziché numeri assoluti, viene presa come riferimento la popolazione italiana, anche suddivisa per regione o per provincia, riportata dall'ISTAT al 1/1/2021.

Dati non ancora consolidati

Per le ultime due settimane circa, il numero dei casi riportato potrebbe non essere completo se alcune informazioni non sono state ancora trasmesse all'ISS. I numeri, per questi giorni, dove riportati, sono indicati come non consolidati ed evidenziati con un colore più chiaro oppure con un'area colorata sotto la curva del grafico.

Scala logaritmica

È possibile visualizzare gran parte dei grafici con l'asse verticale in scala logaritmica. Questa visualizzazione consente di riportare sullo stesso grafico valori di ordini di grandezza molto diversi tra loro. Una discussione sui vantaggi di questa scala sono riportati su un articolo del nostro blog. .

Download dei dati

I dati possono essare scaricati in due modi:

  1. individualmente: cliccando sull'icona    in alto a sinistra su ciascun grafico
  2. tutti insieme: come archivio in formato compresso qui  

Tutte le analisi realizzate dall'Istituto Superiore di Sanità sono disponbiili sul sito EpiCentro.


Se avete nuovi grafici da proporci, scriveteci a covidstat@infn.it.




Nuovi casi giornalieri diagnosticati di SARS-CoV-2

I grafici seguenti mostrano il numero giornaliero di:

  • nuovi casi positivi, riferiti alla data del tampone
  • nuovi ricoverati, riferiti alla data del ricovero (nota: quelli mostrati non sono il numero totale di persone ricoverate in un certo giorno, ma solo i nuovi ricoveri)
  • nuovi ingressi in terapia intensiva, riferiti alla data di ingresso in t.i. (nota: quelli mostrati non sono il numero totale di persone in terapia intensiva in un certo giorno, ma solo i nuovi ingressi)
  • decessi, riferiti al giorno del decesso

Per le regioni viene riportato, oltre ai dati giornalieri, l'andamento della media calcolata su un intervallo di 7 giorni (media mobile) che viene riferita al giorno centrale dei sette giorni considerati. Per le province, che sono affette da una maggior fluttuazione statistica rispetto alle regioni, viene riportata solo l'andamento della media mobile e non i dati giornalieri.

Dati:
Regione:
Provincia:

Operatori sanitari

I grafici seguenti mostrano, separati per operatori sanitari ed altre categorie, il numero giornaliero di:

  • nuovi casi sintomatici, riferiti alla data di inizio sintomi
  • nuovi ricoverati, riferiti alla data del ricovero
  • nuovi ingressi in terapia intensiva, riferiti alla data di ingresso in t.i.

Il calo dei casi (positivi, sintomatici, ricoveri, terapia intensiva) per gli operatori sanitari durante i primi mesi del 2021 dimostra l'effetto delle vaccinanzioni di massa.

Dati:
Regione:

Ultra-ottantenni

I grafici seguenti mostrano, separati per gli ultra-ottantenni ed altre fasce di età, il numero giornaliero di:

  • nuovi casi sintomatici, riferiti alla data di inizio sintomi
  • nuovi ricoverati, riferiti alla data del ricovero
  • nuovi ingressi in terapia intensiva, riferiti alla data di ingresso in t.i.

Il decrementi (sintomatici, ricoveri, terapia intensiva) per gli ultra-ottantenni durante i primi mesi del 2021 dimostra l'effetto della campagna vaccinale.

Dati:
Regione:

Nuovi casi giornalieri per fasce di età

I grafici seguenti mostrano il numero giornaliero, suddiviso per fasce di età di nuovi casi positivi, sintomatici, ricoveri, terapia intensiva e deceduti. Viene riportato l'andamento della media calcolata in un intervallo di 7 giorni (media mobile) che viene riferita al giorno centrale dei sette giorni considerati.

Dati:
Regione:
Genere:

Rapporti e percentuali

I grafici seguenti mostrano la percentuale di:

  • rivoveri su positivi, riportati alla data del tampone
  • ingressi in terapia intensiva su positivi, riportati alla data del tampone
  • decessi su positivi, riportati alla data del tampone
  • terapia intensiva su ricoveri, riportati alla data di ricovero
  • deceduti su ricoveri, riportati alla data di ricovero
  • deceduti su terapia intensiva, riportati alla data di ingresso in terapia intensiva
I dati sono riportati come rapporto tra le medie mobili ad una o più settimane, a seconda del tipo di dati considerato. Per ciascun grafico sono riportai i dati aggregati e per fasce di età, a livello nazionale.
Considerando che l'evoluzione verso l'esito finale (es.: da positivo a ricoverato) richiede del tempo, abbiamo considerato non consolidati i dati relativi agli ultimi 30 giorni, per i quali potrebbero esserci evoluzioni verso l'esito finale nei giorni futuri.

Dati:
Aggregazione:

Tasso di contagio Rt

I grafici seguenti mostrano il tasso di contagio Rt calcolato su titti i casi positivi e solo sui casi sintomatici. Rt è calcolato per tutte le regioni e le province italiane.
È stato usato l'algoritmo CovidStat.

Regione:
Provincia:

Distribuzione per età

I grafici seguenti mostrano la distribuzione per età, separatamente per maschi, femmine e per entrambi i sessi, per i seguenti casi:

  • totale casi positivi
  • totale ricoverati
  • totale ingressi in terapia intensiva
  • totale decessi
Dati:
Regione:


Incidenza per età

I grafici seguenti mostrano l'incidenza, ossia la percentuale di popolazione colpita per età, rispetto alla distribuzione anagrafica pubblicata dell'ISTAT. Sono riportati i dati separatamente per maschi, femmine e per entrambi i sessi, per i seguenti casi:

  • totale casi positivi
  • totale ricoverati
  • totale ingressi in terapia intensiva
  • totale decessi

I valori riportati in corrispondenza dell'età di 100 anni riportano i casi relativi a persone di 100 anni o più.

Dati:

Andamento età mediana

I grafici seguenti mostrano l'andamento dell'età mediana e gli intervalli corrispondenti ai quantili al 68% e 95% per:

  • nuovi ricoverati, riferiti alla data del ricovero
  • nuovi ingressi in terapia intensiva, riferiti alla data di ingresso in t.i.
  • decessi, riferiti al giorno del decesso

Una tendenza ad una età mediana più bassa al passare del tempo può indicare un effetti positivo dei vaccini, che incidono maggiormente sulle persone più anziane.

Dati:

Andamento per fasce di età

I grafici seguenti mostrano l'andamento delle percentuali per fasce di età relative a:

  • nuovi ricoverati, riferiti alla data del ricovero
  • nuovi ingressi in terapia intensiva, riferiti alla data di ingresso in t.i.
  • decessi, riferiti al giorno del decesso
Dati:

Andamento di ricoveri, terapie intensive e decessi

I grafici seguenti mostrano le percentuali per esito dei ricoveri riferite alla data di ricovero. In particolare le categorie sono:

  • deceduti dopo il ricovero
  • sopravvissuti alla terapia intensiva
  • ricoverati che non sono andati in terapia intensiva
Regione:

Distribuzione della durata del ricovero prima del decesso

I grafici seguenti mostrano la distribuzione della durata del ricovero prima del decesso.

Regione:

Andamento della durata del ricovero prima del decesso

Il grafico seguente mostra sull’asse orizzontale la data di ricovero, e sull’asse verticale il numero di giorni tra il ricovero ed il decesso. Una scala di colori, riportata sulla barra a destra, indica il conteggio dei casi di decessi.

Zone colorate in rosso o giallo nel grafico rappresentano i periodi di maggiore mortalità, che corrispondono alle principali ondate, visibili intorno a marzo e novembre 2020, gennaio e marzo 2021, gennaio 2022.

Si può notare nel grafico che nella prima ondata, intorno a marzo 2020, la morte sopravviene in media più rapidamente che nelle successive, e gran parte dei decessi è concentrata nei primi giorni di ricovero.